Amministrazione

Concerti di S.Apollonia

Concerto di S.Apollonia 2018 - 30 anni dopo

1988 - 2018

In 30 anni di concerti e di spettacoli - realizzati per la città in occasione della festa patronale - il Corpo Musicale La Cattolica ha colto l'occasione per proporre e compiere altrettanti viaggi di natura culturale e artistica, sotto forma di mondi da esplorare, autori da valorizzare e proporre al pubblico, percorsi nei luoghi dell'immaginario cinematografico, teatrale e letterario, escursioni in ambito storico, riflessioni di natura filosofica o religiosa...

Il maestro Mario Gerosa con Franco Arrigoni

Nel corso di questa attività, condotta in maniera paziente, metodica e continua, mettendo insieme annualmente pietra su pietra, sono state compiute sperimentazioni e ricerche di natura espressiva, che hanno portato ad un approfondimento dei linguaggi artistici, anche al di là di quello strettamente musicale, all'arricchimento del repertorio, all'apertura verso molteplici contributi di artisti ed associazioni culturali. La banda "Cattolica" è riuscita così a darsi un'identità che va ben oltre le comuni sembianze di una banda musicale, diventando uno stabile punto di riferimento per la vita culturale canturina. Non deve stupire allora la scelta operata in occasione del concerto di quest'anno: anziché rivolgersi per l'ennesima volta ad un tema di forte valenza culturale, da sviluppare e presentare agli spettatori sotto forma di spettacolo musicale, l'ensemble ed il suo direttore (prossimo ormai a celebrare ben 40 anni ininterrotti di conduzione) sembrano orientati a guidarci col pensiero indietro nel tempo, a riconsiderare l'attività svolta, ad individuare alcune tappe significative di un trentennio di attività musicale, a rivelare al pubblico le esperienze che hanno consentito loro di crescere, umanamente e artisticamente. È una scelta di natura autoreferenziale? Può darsi, ma certamente da non interpretare come una sorta di autocompiacimento fine a sé stesso. Saper ripensare alla propria identità e al proprio passato, alle scelte compiute e agli eventi vissuti, è di vitale importanza per un gruppo alla continua ricerca delle migliori forme di collaborazione e del giusto spirito per affrontare con buoni esiti sfide sempre nuove; un'appropriata e consapevole condivisione del valore delle esperienze compiute potrà costituire valide fondamenta su cui rinnovare le proprie tradizioni e per far sì che esse diventino patrimonio tangibile per le generazioni più giovani.

Il programma comprende, oltre ad un brano iniziale di recente produzione, ad illustrazione degli impegni attuali dell'ensemble, tre esecuzioni rappresentative di un percorso ormai trentennale: procedendo a ritroso, un brano per ciascun decennio, tra quelli che si sono dimostrati più significativi nel testimoniare il livello di qualità e di operosità che La Cattolica in questi anni ci ha fatto conoscere.

Brani del concerto

  • Lincolnshire Posy, Percy Aldridge Grainger
  • Canto e Candombe, Alfred Reed
  • Suite on greek love songs, Henk van Lijnschooten
  • Il ritorno di Ulisse, Virginio Bianchi
  • Crazy March, Franco Arrigoni (brano fuori programma, commissionato dal Corpo Musicale "La Cattolica" di Cantù in occasione dei 40 anni di direzione del Maestro Mario Gerosa)