Amministrazione

La storia della "Banda Cattolica Canturina"

Gli anni '60 - '70

Gli anni '60 furono contraddistinti dalla direzione del maestro Igino Fiorucci.
Luigi Brenna, che venne chiamato alla presidenza del Corpo Musicale, vi dedicò ogni più riposta attenzione ed ogni energia, fin quando le condizioni di salute lo sorressero.

Premiazione del presidente Luigi Brenna

La presidenza dell’istituzione passò poi ad Alessandro Orsenigo, e successivamente a Rinaldo Orsenigo; entrambi si dedicarono con dedizione, dimostrando competenza ed energia nell’assolvimento dei loro compiti. Fu quindi la volta di Antonio Verga di cui tutti ricordano la modestia, la fedeltà e l’amore che ha portato al Corpo Musicale, nonostante le precarie condizioni di salute l’abbiano costretto lontano da ogni attività.

Antonio Verga con il Corpo Musicale

È doveroso ricordare la figura di Pietro Gerosa (padre dell’attuale maestro Mario Gerosa). Egli fu, per parecchi decenni, il vice-maestro, ma anche il valido istruttore degli allievi, nonché il solerte organizzatore delle varie attività del complesso, meritando il plauso ed il doveroso riconoscimento da parte della direzione, dei musicanti e di tutti gli amici che lo hanno conosciuto e stimato.

Negli anni '70 ha inizio la lunga attività di presidente del signor Giancarlo Baragiola, che si protrarrà per oltre 20 anni, mentre nel 1974 il maestro Fiorucci lasciò la direzione del complesso; direzione che venne quindi conferita al Maestro Ermanno Corti, che seppe subito farsi ben volere e stimare per le sue ottime capacità.