Amministrazione

Ultime news

La banda piace ai giovani ma può contare sulle vecchie generazioni

Diverse associazioni canturine hanno evidenziato la difficile continuazione dei loro obiettivi a causa della mancanza di ricambio generazionale. Tra questo però fa eccezione il Corpo Musicale "La Cattolica", presente sul territorio dal 1910 e ancora oggi davvero molto frequentato dai giovani, che costituiscono una risorsa fondamentale. Il corpo musicale partecipa a molte iniziative a livello canturino, partecipando alle manifestazioni religiose e anche agli eventi civili, oltre che a livello nazionale e internazionale, in concorsi prestigiosi come il "Flicorno d'Oro" di Riva del Garda, a cui la banda ha preso parte negli scorsi anni.

Concerto di Santa Apollonia 2019

«Siamo un corpo musicale molto variegato - commenta la presidentessa Paola Frigerio - con circa un terzo dei membri sotto i 25 anni ma anche signori che suonano da sempre, come Carluccio Broggi, che ha 87 anni ed è nella banda da quando ne aveva 12. Siamo una banda nata in ambito ecclesiastico, ma non rinunciamo ad accogliere anche elementi di altre culture e religioni: con noi abbiamo, ad esempio, un ragazzo musulmano. Molti musicanti, inoltre, hanno conseguito il diploma di conservatorio o stanno studiando per otteberlo e questo ci permette di distinguerci come un gruppo che può eseguire musiche di un certo livello, consentendoci la partecipazione a diversi concorsi e l'esibizione anche al di fuori del territorio canturino. Questo ci mette in buona luce anche con gli osservatori esterni, tant'è che dall'essere un gruppo musicale di canturini, ora ci siamo allargati persino ad alcuni membri di Barlassina che ci hanno conosciuto e si sono dimostrati entusiasti di poter unirsi al nostro organico».

La banda segue molto lo sport, in particolare il ciclismo, come dimostrano le recenti partecipazioni al Giro d'Italia e alla Gran Fondo del Giro di Lombardia, e la pallacanestro: lo scorso ottobre ha suonato l'inno di Mameli a una delle partite casalinghe della Pall. Cantù. Non mancano le iniziative proprie, come quella tipica della vigilia di Natale in cui si reca nelle abitazioni per suonare la tradizionale "piva" con Babbo Natale, o l'animazione musicale del centro di Cantù e di alcune zone periferiche della città, che quest'anno si svolgerà domenica 15 dicembre. «Ci terrei, infine, a ringraziare la famiglia Gerosa, storicamente impegnata per il corpo musicale di cui fa parte il nostro storico maestro».

Il prossimo impegno per la "Cattolica" sarà il concerto di Natale di sabato 14 dicembre, alle ore 21 presso il teatro Fumagalli, promosso dall'AVIS comunale di Cantù. Ingresso libero.

Articolo tratto dal "Giornale di Cantù" in edicola il giorno 30/11/2019.